lunedì 15 febbraio 2010

Lasagne al pesto

Credevate che sapessimo fare solo dolci, vero?? In realtà ci adopriamo a fare un po' di tutto, ma volete mettere la soddisfazione che si prova nel fare un dolce ben riuscito? E nel fotografarlo? Si presta sicuramente di più... Guardate queste lasagne: che valore aggiunto vi danno? Il problema è che sono anche meno ispirata a fotografare i cibi salati... Oltre al fatto che le foto le devo scattare in fretta e furia, sennò il tutto si raffredda... Ma molti di voi ci hanno chiesto qualche variazione al tema "dolce", quindi, dopo il pesce della Lindolina, e dopo le "torte salate" (che sempre torte sono...), eccomi qua con delle lasagne... Vi segnalo che queste, oltre ad essere facili da preparare, sono anche davvero molto gustose. Oggi ho usato il metodo ultra rapido della Stefania, l'amica di mia mamma, e mi sa che non lo abbondono più nemmeno per le prossime volte!

Ingredienti
1 confezioni di pasta fresca Rana (segnalo queste perchè secondo me è la migliore)
1 vasetto di pesto (circa 160 g)
pinoli q.b.
parmigiano q.b.
mezza scamorza o galbanino

Per la besciamelle
1/2 litro di latte
1 cucchiaio colmo di farina
noce moscata q.b.
sale q.b.

Preparazione
Come prima cosa, preparate la besciamelle, è necessario utilizzarla fredda.
Riscaldate il latte portandolo quasi a ebollizione , versartene prima un poco in una pentola dove avrete setacciato il cucchiaio ben colmo di farina, in modo da stemperare subito tutti i grumi più facilmente. Quindi versate il resto del latte e mettete la pentola sul fuoco. Mescolate in continuazione con una piccola frusta fino a che il liquido non si addenserà (l'addensamento corrisponde al momento dell'inizio ebollizione), in quel momento grattuggiate la noce moscata a piacere ed aggiungere un pizzico di sale. Spegnete il fuoco, coprite la pentola con il suo coperchio (serve a non far creare la pellicina alla besciamelle) e lasciate che si raffreddi.

Intanto affilate la scamorza con il grattuggia carote e grattuggiate anche il parmigiano.

Una volta raffreddata la besciamelle, versateci dentro il vassetto di pesto e mescolate. Con un velo di questo primo intingolo, ricoprite la base di una pirofila (adatta a circa 6 persone), quindi cominciate a disporre il primo strato di pasta. Alla besciamelle ed al pesto unite a questo punto anche la scamorza sfilettata e mescolate per bene. Ogni strato dovrete così comporlo: besciamelle/pesto/scamorza, una piccolissima spolverata di parmigiano, una manciatina di pinoli e subito un altro strato di pasta. Riempite in questo modo la pirofila a seconda della sua profondità (nella mia ad esempio ci stanno 5 strati) e concludete con besciamelle/pesto/scamorza, un abbondante spolverata di parmigiano e pinoli.
Mi raccomando a far rientrare all'interno della pirofila i bordi, rimborsateli aiutandovi con un cucchiaio ed accertatevi che siano ben conditi con besciamelle e pesto: questo per evitare che durante la cottura i bordi per l'appunto si secchino.

Cuocete in forno già caldo a 200° per circa 20 minuti.

2 commenti:

  1. aww che buone che devono essere!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come Genovese mi rivolto nella tomba,queste lasagne al pesto sono come il Parmesan fatto in Germania, sono come una moneta da tre euro, possono essere anche gradevoli ad un gusto che non conosce la verita'.
      Francesco

      Elimina