giovedì 6 maggio 2010

Torta all'arancia

Pare che quando mia mamma e mio zio fossero piccoli, mia nonna preparasse loro spessissimo questa torta. Poi, improvvisamente, non l'ha più fatta... Il perchè è molto semplice: aveva perso la ricetta! Ricetta che però è saltata fuori pochissimo tempo fa, quando mia nonna si è presentata trionfante a casa mia con una grossa fetta di questa torta da assaggiare. Devo dire, davvero notevole, per gusto e morbidezza. Fortuna volle che avevo anche io preparato qualcosa (sarò sincera, non ricordo cosa!), che offrii a mia volta a mia nonna...
"Buono Paola, come l'hai fatto?"
"Buona nonna, come l'hai fatta?"
"Allora, più o meno...."
"No nonna, non più o meno, sgancia la ricetta e io ti dico la mia..."
Così ho avuto la ricetta della torta all'arancia. Mia nonna era talmente entusiasta di avere in cambio la mia, che mi ha persino svelato l'alternativa usata da lei per rendere questa torta ancora più morbida: lo yogurt al posto del latte...
Ingredienti
300 g di farina
200 g di zucchero
2 uova
1 bustina di lievito o cremortartaro
1 vasetto di yogurt magro (in alternativa 60 g di latte)
75 g di burro
il succo e la scorza di due grosse arance biologiche
un pizzico di sale

Preparazione
Fate fondere il burro a bagnomaria e lasciatelo raffreddare. Intanto, montate per bene le uova con lo zucchero, per circa 5 minuti, fino a che il volume non sarà raddoppiato e le uova non saranno diventate belle gialline chiare. Sempre continuando a mescolare, unite il burro sciolto e freddo, lo yogurt, la farina ed il lievito (o cremortartaro) setacciati, il pizzico di sale, il succo filtrato delle due arance e la loro scorza grattuggiata.
Spegnete lo spattitore elettrico e finite di amalgamare per bene il tutto con una spatola. Versate il composto su carta da forno in una teglia da 28 cm. Se preferite che la vostra torta sia più alta, usate pure uno stampo da 26 cm. Infornate quindi in forno già caldo a 200° per circa 30 minuti: accertatevi sempre dell'avvenuta cottura punzecchiando la torta con un fido stuzzicadenti che vi dirà che è pronta quando estraendolo sarà bello asciutto.
Faccio schifo, era talmente buona che me ne sono praticamente spazzolata da sola un quarto abbondante...

2 commenti:

  1. sembra buonissima mi sa che questa la faccio proprio!!!

    RispondiElimina
  2. assicurato, prova e mi dirai!!

    RispondiElimina