martedì 18 gennaio 2011

Torta morbida di caffè al cioccolato


Voli pindarici.
Macchinetta Nespresso appena regalata a mio padre da portare nel suo ufficio. Temporaneamente bloccata a casa per farla rodare un paio di giorni.
Mia madre: "oggi ho provato a questa cialda di caffè aromatizzato. "
Io: "e Andrea che cialda ha provato?"
Mia madre: "nessuna, ha provato a fare il caffè al cioccolato con la Brikka." 
Io: "caffè al cioccolato? Quale?"
Mia madre: "massì, quello che avevamo comperato a Parigi."
Mi ritorna in mente il gusto di quel caffè la prima ed unica volta che  l'ho provato una volta di ritorno da Parigi. Ripenso a quanto fa oggettivamente schifo quel caffè: o è caffè, o è cioccolato. E poi come ci è venuta di comperare il caffè a Parigi... Vabbè! D'improvviso, lampo: caffè al cioccolato perfetto per aromatizzare una bella torta morbida. Da fare subito. E subito ho fatto questa torta, e finalmente ho scoperto un modo per finire a poco a poco questo benedetto caffè. Buona buona, delicatissima. Se non avete a disposizione il caffè al cioccolato potete o fare una moka da due tazzine e usare solo il caffè normale, oppure diluire nel caffè un mezzo cucchiaino di cacao.

Ingredienti
2 uova
135 g di zucchero
1 pizzico di sale
mezzo bicchiere di olio d'oliva
250 g di farina
1 busta di lievito
1 vasetto di yogurt magro da 125g
una moka per due tazzine di caffè al cioccolato
un goccio di latte

Preparazione
Montate con la frusta elettrica per un tre minuti circa le uova con lo zucchero e il pizzico di sale. Aggiungete a filo il mezzo bicchiere di olio d'oliva e, continuando a far andare la frusta elettrica, unite a poco a poco la farina setacciata con la bustina di lievito per dolci; quindi versate il vasetto di yogurt e il caffè della moka raffreddato con un goccio di latte. Una volta amalgamato il tutto, versate l'impasto in una teglia da 26 cm di diametro rivestita con carta forno ed infornate in forno già caldo a 180° per circa 25 minuti o comunque fino a che non avrete verificato la cottura della torta con il classico metodo dello stuzzicadenti.

4 commenti:

  1. dev'essere squisita!queste torte allo yogurth aromatizzate sono la mia passione. sia così che in formato cake!
    bellissima!

    RispondiElimina
  2. grazie cara gaia! confermo, era morbidissima! anche a me piacciono tanto, vanno sempre bene, come colazione e come fine pasto... d'inverno poi sono immancabili!!

    RispondiElimina
  3. questa è proprio una ricetta perfetta...fa anche rima! Che bel blog. Divento una tua sostenitrice.

    RispondiElimina
  4. grazie mille strawberryblonde!!

    RispondiElimina