mercoledì 30 marzo 2011

Melanzane ripiene


Non avevo il sugo e le ho fatte in bianco. Non avevo formaggio che fila sciogliendosi (tipo galbanino) e ho messo una ricottina. Fortuite coincidenze, ma il tentativo di riproporre la ricetta originale di mia nonna è fallito a favore di questo paio di modifiche che mi hanno fatto sfornare delle melanzane ripiene sempre gustose, ma molto più delicate.

Ingredienti (per 2 persone)
1 grossa melanzana bio
3 fette di pane in cassetta
1 uovo
abbondante parmigiano grattugiato
100 g di ricotta
sale q.b.
pepe q.b.
olio q.b.

Preparazione
Lavate la melanzana ed eliminate la sua calotta. Dividete la melanzana a metà, incidete con un coltello appuntito tutto il bordo della polpa a contatto con la buccia e cominciate a scavarla con l'aiuto di un cucchiaino. Scavate tutta la polpa e lasciate da parte la buccia, facendo attenzione a lasciarla bella integra, visto che vi servità come contenitore. Prendete la polpa e fatela a tocchettini. Nel mentre mettete in ammollo il pane in una ciotola con dell'acqua. Iniziate a far colorire in un pentolino con un goccio d'olio i tocchetti di melanzana, unite quindi il pane ammollato e molto ben strizzato, la ricottina, il parmigiano e l'uovo e amalgamate il tutto sul fuoco continuando a girare con un mestolo di legno. Girate sempre perchè sennò c'è il rischio che il composto si attacchi alla pentola. Salate e pepate leggermente e lasciate andare sul fuoco per circa 3/4 minuti, il tempo di far cuocere l'uovo e rendere tutto il composto morbido ed omogeneo. Prendete quindi una pirofila, ungetela leggermente con un cucchiaio di olio ed adagiatevi sopra le due metà di melanzana vuote (anche in questo caso l'olio deve essere poco, serve solo a non far attaccare le melanzane alla pirofila). Riempite le melanzane con il composto appena cotto sul fuoco, versate sulla superficie un dito di olio (davvero pochissimo, sennò la melanzana risulterà unta) e cospargete la superficie con abbondante parmigiano. Infornate in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti, o comunque fino a che la superficie del ripieno non si sarà dorato e la buccia non si sarà ammorbita.

7 commenti:

  1. Buonissime,un ripieno semplice e molto gustoso. Ciao!

    RispondiElimina
  2. a me piacciono tantissimo anche in questa versione delicata... anzi, quasi di più!

    RispondiElimina
  3. mi si è cancellato il commentone...!;(
    cmq bravissima complimenti x il blog!!=)
    stupende melanzane!!
    mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori=)))
    se ti va passami a trovare!=)
    a presto vale

    RispondiElimina
  4. molto bello il tuo blog.. lo seguo con piacere..
    ti invito sul mio
    http://unostoricoincucina.blogspot.com/

    a presto
    Giovanni

    RispondiElimina
  5. grazie a tutti! ora dovremo cominciare a combattere contro la bella stagione, per rimanere in cucina a spiattelare;-) buona giornata! paola

    RispondiElimina