lunedì 4 aprile 2011

Bucatini all'amatriciana


 -Che si mangia oggi? -
- Ci facciamo un'amatriciana? -
- La preparo io, così poi la posso postare-
Le mie ultime parole famose. Nel senso che è venuta bene, ma stavo incorrendo in errori clamorosi, come mettere uno scalogno nel sughetto... Errori da principiante... Solo che la regina indiscussa dell'amatriciana in casa mia è mia mamma, quindi di solito la prepara sempre lei, perchè le viene sempre particolarmente buona. L'ultima volta che avevo cucinato questo piatto erano le 5 del mattino e tornavo a casa con miei amici dopo i festeggiamenti per la vittoria del mondiale di calcio, quindi... Fate un po' i conti voi, di acqua sotto i ponti ne è passata, andavo ancora all'università (ricordo distintamente che la mattina dopo ero dovuta alzarmi nonostante l'ora prestissimo per andare a riportare un libro in biblioteca!!). Però la magia di quei bucatini all'alba non si dimentica. Mi sono dimenticata però gli ingredienti esatti. Quindi ieri mi sono presa qualche bella strigliata, del tipo "ma che fa?i! quello non si mette!" - "che fai?! devi assolutamente mettere subito questo!", ed alla fine ecco qui gli ingredienti per una buona amatriciana fatta come si deve.

Ingredienti (per 4 persone)
280 g di bucatini
180 g di guanciale
1 scatola di polpa di pelati bio
una manciatinaa di pepe rosa in grani (circa 10-15 bacche)
olio q.b.
sale q.b.
zucchero q.b.
abbondante pecorino

Preparazione
Sgrassate degli eccessi il gunciale e fatelo a tocchetti non troppo piccoli. Fatelo quindi colorire in una casseruola con un goccio di olio evo. Unite la polpa di pelati a tocchetti, il pepe rosa, salate e aggiungiungete un cucchiaino scarso di zucchero per togliere l'acidità al pomodoro. Fate cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti. Quindi lessate i bucatini, scolateli al dente e fateli saltare nel sugo. Unite abbondante pecorino grattuggiato e amalgamate il tutto per bene. Impiattate e mangiate con gusto.

9 commenti:

  1. Che buoniiii!! Mio marito di solito me la fa fare con le mezze maniche...invece io farei follie per i bucatini! Devo dire di averci girato molto intorno, aggiungendo o eliminando qualcosa...ma l'originale è insuperabile! Buona giornata ciao

    RispondiElimina
  2. eheh, cmq sono dell'idea che il faidate per cercare la ricetta perfetta per sè sia sempre la migliore soluzione! voi come la fate? buona giornata a te!

    RispondiElimina
  3. bucatini tutta la vita!! e pure col risucchio.. :-))
    cucinati proprio ieri sera..
    i puristi fanno cuocere il guanciale a parte, perchè nel pomodoro rischia di lessare. Io sono per un pò e un pò. e poi, alla faccia dei puristi io un pò di cipolla ce la faccio scivolare..
    L'importante perchè venga bene è usare ingredienti buoni (soprattutto guanciale e pecorino..)

    ciao!!

    RispondiElimina
  4. grazie! sagge parole giovanni, l'importante è avere guanciale e pecorino di qualità, come qualsiasi cosa che si cucina del resto... burro, farina, qualsiasi cosa deve essere di alta qualità per avere dei piatti finali da leccarsi i baffi, non c'è niente da fare... buona gioranta!

    RispondiElimina
  5. sai che giusto l'altro giorno ho comprato i bucatini senza glutine perché mi era venuta
    un'irrefrenabile voglia di amatriciana?

    la foto fa venire così voglia che mi ci tufferei dentro

    RispondiElimina
  6. S-T-R-E-P-I-T-O-S-E

    RispondiElimina
  7. fantasticiiii, ma io ho un grosso problema con i bucatini: non li so mangiare!! Comunque la pasta all'amatriciana è una di quelle cose semplici che fanno impazzire, un po' come aglio, olio e peperoncino ;)

    RispondiElimina